Trattate i miei articoli come ispirazione. Pensate a come i miei suggerimenti potrebbero funzionare nel vostro contesto. Il mercato dell'artigianato è molto ampio. Le mie osservazioni sono generalizzate e non saranno necessariamente giuste in ogni caso.

Mi sembra che sia giunto il momento di concentrarsi sulla valutazione dei nostri prodotti. Ho visto più di una volta grandi prodotti a prezzi paragonabili a quelli dei massaggi di massa e ne sono rimasto scioccato. Perché? Perché avevo l'impressione che si contassero i costi dei materiali + un modesto margine, ma non mi sembrava realistico che una persona contasse anche i costi di produzione, cioè il tempo speso per realizzare il lavoro.

La mia impressione (da quello che ho letto un po' di commenti diversi sui gruppi) è che molte persone hanno come punto di riferimento i negozi standard (cioè il loro mercato di riferimento), i cosiddetti negozi di massa. Questo è un errore fondamentale! Capisco che alcune persone vogliono tutto il più economico possibile, il più velocemente possibile e con la migliore qualità - sono i più rumorosi sul web e probabilmente influenzano le vostre decisioni. Ma è impossibile gestire un'attività artigianale su piccola scala in modo efficace. Inoltre, questo tipo di cliente è di solito il più esigente ed è da queste persone che spesso arrivano i ritorni. Considerate se il vostro cliente ideale ha davvero questo aspetto? Non è senza motivo che in un precedente articolo vi ho scritto di immaginare il cliente che volete raggiungere. Quindi ripensate a quella persona e ai suoi valori. Probabilmente è una persona che apprezza il tuo lavoro e il tempo che dedichi alla sua produzione, non è vero?

Qual è il nostro punto di riferimento? Con chi dovremmo confrontarci? Con altri negozi fatti a mano! Preferibilmente quelli che hanno già stabilito una certa posizione sul mercato. E di certo non ci sono riusciti con i prezzi "a costo".

Come calcoliamo il nostro prezzo?

  1. Prima di tutto, pensiamo a quanto valutiamo l'ora del nostro lavoro (probabilmente sarà una quantità diversa in ogni paese) - la nostra tariffa oraria da sogno
  2. Contiamo quanto tempo dedichiamo alla realizzazione di un determinato prodotto
  3. Riassumiamo i costi del materiale (di solito si acquista probabilmente più materiale per diversi prodotti, quindi bisogna contare quanto di esso viene utilizzato in un dato prodotto)
  4. Contiamo quanto tempo dedichiamo alla promozione del prodotto (questo è anche il nostro tempo di lavoro, che in futuro potrebbe aiutarci a decidere di delegare questo compito a qualcun altro)
  5. Aggiungeremo altri costi operativi divisi per il numero di prodotti

Il nostro prezzo di partenza = (tariffa oraria x tempo dedicato al prodotto) + costi del materiale + (tariffa oraria x tempo dedicato alla promozione) + altri costi per prodotto

Sono curioso di sapere in che misura il prezzo differisce dal vostro finora. Se non differisce o è simile, allora bravo! E se è diverso da quello che hai ipotizzato, allora non preoccuparti! Puoi sempre fare un rebranding del tuo marchio 🙂

Ricordate anche che questo sarà il vostro prezzo di partenza, basato sulla tariffa oraria "da sogno", compresi tutti i costi aggiuntivi, ecc. L'ho scritto per un motivo. C'è una tale pratica di marketing che anche se non c'è una promozione, i venditori incrociano i prezzi per attirare i clienti - avete questo stock per farlo facilmente ? Qualcuno probabilmente comprerà ad un prezzo standard, ma può risultare che un prodotto non si stacca e bisogna "aumentare" le sue vendite con una promozione aggiuntiva (anche se nel caso dell'artigianato sembra più ragionevole aspettare il cliente giusto che venderlo a tutti i costi - dopo tutto, non è così che si hanno un sacco di prodotti in magazzino e bisogna sbarazzarsi di loro il più presto possibile ?). E non ci sarà un tale dramma, perché avete un buffer per questo scopo - alla fine avrete semplicemente una tariffa oraria più bassa, non una perdita, o al massimo una svolta (vale anche la pena di fissare un limite al di sotto del quale non dovreste scendere). A questo si può, ad esempio, aggiungere uno sconto permanente al di sopra di un certo importo o uno sconto per i clienti abituali, per un altro ordine, ecc.

E di nuovo, torna dal tuo cliente. Se apprezza il vostro artigianato e la promozione lo attirerà o solo il prodotto? La riduzione 10% sarà davvero il fattore decisivo? Vale la pena di abbassare il valore del vostro prodotto se il cliente comprerebbe comunque da voi? Non è meglio allora fare uno sconto sul prodotto successivo? Pensaci bene prima di entrare nei temi della promozione, perché allora può essere difficile svezzare i clienti...

Se ti valorizzi, anche gli altri ti valorizzeranno. So che culturalmente in alcuni paesi non è accolto bene, ma probabilmente a causa della gelosia umana... Almeno è così che la vedo io. Ma sempre più persone capiscono che l'artigianato è unico, è un pezzo d'arte, ore di lavoro spese sul suo prodotto, l'idea del creatore e vogliono usarlo!

Buona giornata,

Aga

Informazioni importanti:
Ti piace quello che creo su questo blog? Questo è il mio contenuto gratuito e apprezzo se lasci un commento, segui i miei social media e mi dai qualche pollice in su per continuare a scrivere! 😊 passa la notizia ad altre persone che potrebbero trarne beneficio!

Se vuoi essere aggiornato quando pubblico nuovi articoli - unisciti alla newsletter. Non faccio spam, scrivo solo quando ho qualcosa di prezioso da condividere 😊

Se ti piace quello che creo, sei nella fase di creazione del tuo marchio e stai cercando un condensato di conoscenze su come prepararti, ti consiglio il mio eBook - in punti, problema per problema, soluzione dopo soluzione 😊

Vuoi far parte della nostra comunità HandieU - unisciti a noi nel gruppo, , suggerire argomenti che potrei discutere 😊

E quando sarete pronti a vendere in Europa - fare domanda a HandieU!

Articoli correlati:

Categorie:

Nessuna risposta ancora

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Categorie di articoli
Prodotti